Si tratta di una sensibile e moderna ristrutturazione di una casa di corte degli anni '20, integralmente e finemente risistemata secondo i principi della bioedilizia e sostenibilità ambientale, gli interventi più rilevanti riguardano la completa assenza di cemento armato e ferro evitando così la gabbia di Farady ; l'utilizzo solo di materiali di origine vegetale o minerale (cappotti in lana di roccia e non polistirolo, intonaci a calce o non in cemento, parquet in bamboo e serramenti in legno e non in PVC); la completa assenza di campi elettrici ed elettromagnetici nelle stanze durante il sonno grazie ai disgiuntori elettrici; l'utilizzo pannelli strutturali di legno di abete rosso non trattato nei solai, nelle scale e in tutto l'ultimo piano panoramico; completa assenza di vernici e formaldeide.

L'edificio grazie all'utilizzo della pompa di calore alimentata dall'
impianto fotovoltaico e integrata dal pannello solare termico ricade in Classe Energetica A (consumo di energia media annua 40Kw/h)







Il Bed & Breakfast vicino
al cuore di Verona